NEUROGENIC LANGUAGE DISORDERS IN  CHILDREN

 

 

INFORMAZIONI GENERALI

ARGOMENTI

PROGRAMMA

COME PARTECIPARE

ORGANIZZAZIONE

HOME

Introduzione

I danni neurologici conseguenti a trauma cranico, tumore cerebrale, epilessia (Sindrome di Landau-Kleffner) e ischemia, producono spesso gravi disturbi del linguaggio nei bambini. Nella maggior parte dei casi, tali disturbi si risolvono solo parzialmente. I deficit del linguaggio possono causare difficoltà di apprendimento, problemi nell’integrazione sociale e disturbi emotivi.

I disturbi acquisiti del linguaggio permettono di correlare i deficit linguistici alle aree corticali e subcorticali interessate dall’evento patogeno. In tal modo, è possibile ricostruire una mappa neurofisiologica della rappresentazione del linguaggio nel cervello dei soggetti in età evolutiva.

 Il Simposio

L’incontro, organizzato dal prof. Franco Fabbro dell’IRCCS "E. Medea" e dell'Università degli Studi di Udine, chair dell'Aphasia Committee dell'IALP, vede riuniti i maggiori esperti a livello mondiale sui disturbi neurologici del linguaggio nei bambini, per fare il punto della situazione e proporre linee di ricerca avanzata sulle basi neurofisiologiche del linguaggio e la riabilitazione del soggetto in età evolutiva. I seguenti relatori presenteranno i risultati delle loro ricerche:

-          Salvatore Aglioti, Università di Roma (Italia)

-          Renato Borgatti, IRCCS “E.Medea”, La Nostra Famiglia (Italia)

-          Franco Fabbro e Alessandro Tavano, Università di Udine, (Italia)

-          Helena Leheèkovà, Università di Helsinki (Finlandia)

-          Peter Märien, Università di Anversa (Belgio)

-          Marie-Noëlle Metz-Lutz, Università di Strasburgo (Francia)

-          Bruce E. Murdoch, Università del Queensland, Brisbane (Australia)

-          Philippe Paquier, Università Libera di Bruxelles (Belgio)

-          Isabel Pavão Martins, Università di Lisbona (Portogallo)

-          Roberto Tuchman, Università di Miami (Stati Uniti)

è prevista la pubblicazione  dei contributi dei relatori e eventualmente dei poster più meritevoli presentati in un numero speciale della rivista internazionale Journal of Neurolinguistics. Inoltre, i contributi dei relatori saranno pubblicati in una monografia presso la Pergamon Press di Oxford.

Obiettivi

-         Avanzare nella conoscenza delle basi neurofisiologiche del linguaggio nel soggetto in età evolutiva.

-    Stendere linee guida per il recupero e il trattamento delle funzioni linguistiche nei bambini con disturbi acquisiti del linguaggio.

-    Ridurre l’impatto dei deficit linguistici per l'integrazione dei bambini con handicap cognitivo di origine neurologica.

International Association of Logopaedics and Phoniatrics (IALP)

L’IALP è un’associazione internazionale no-profit non governativa, fondata nel 1924, che riunisce le professionalità coinvolte nella riabilitazione dei disturbi del linguaggio. Raggruppa 56 associazioni nazionali in più di 30 paesi, che insieme raggiungono più di 120.000 aderenti.

Il Simposio viene organizzato nell'ambito delle iniziative dell'IALP Aphasia Committee di cui è Chair il professor Franco Fabbro, docente presso l'Università degli Studi di Udine e l'IRCCS "E. Medea"

Patrocini

Scientifici

Facoltà di Scienze della Formazione, Università di Udine

IRCCS “E.Medea”, Ass. La Nostra Famiglia, Polo del Friuli Venezia Giulia

 Istituzionali

Presidenza della Repubblica Italiana (richiesto)

Comune di Cividale del Friuli

Assessorato alla Cultura e alla Solidarietà Sociale, Provincia di Udine

Assessorato alla Sanità, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia